Approfondisci:


Normativa aggiornata e completa sul Green Public Procurement
Leggi di più

Corsi di formazione e eventi sul Green Public Procurement
Leggi di più

Le notizie sul Green Public Procurement
Leggi di più

Servizi Punto 3 per il GPP
Leggi di più

Eataly sceglie il MATER-BI per imballaggio, sacchetti e stoviglie

Eataly sceglie il MATER-BI per imballaggio, sacchetti e stoviglie - AcquistiVerdi.it

Il gruppo Eataly da oggi in poi userà solo prodotti in MATER-BI per tutti i negozi in gestione diretta: shopper per l'asporto merci, packaging per il confezionamento dei prodotti alimentari e stoviglie usa e getta per il consumo dei pasti, tutti compostabili e da avviare a raccolta differenziata dell'organico. L’adozione di tutti gli strumenti utili a fare di Eataly un campione nella produzione di rifiuti compostabili, nel segno di un’economia circolare in cui nulla è rifiuto ma tutto torna ad essere risorsa, giunge alla fine di un percorso di cui i
10 milioni di pasti serviti a EXPO2015 con stoviglie compostabili in MATER-BI rappresentano un primato ambientale paragonabile solo ad un evento come le Olimpiadi di Londra 2012.

“Questa scelta è un’ulteriore testimonianza della visionarietà del progetto Eataly e del suo fondatore”, ha commentato Catia Bastioli, amministratore delegato di Novamont, l'azienda che commercializza la bioplastica MATER-BI. “Coniugare la cultura del cibo di qualità e delle piccole produzioni enogastronomiche autoctone a pratiche virtuose di sostenibilità significa compiere una scelta coraggiosa e di profondo rispetto per il nostro territorio e per le risorse, limitate, di cui disponiamo, superando il modello in cui l’identità passa per il consumo omologato, dissennato e senza radici, a favore in uno che guarda alla qualità della vita, dei territori e al valore e all’origine dei prodotti. Si tratta di un grande cambiamento culturale e noi oggi siamo orgogliosi di essere al fianco di Eataly e di Oscar Farinetti”, ha proseguito Bastioli.

Le soluzioni in bioplastica MATER-BI in uso nei negozi Eataly comprendono:

  1. sacchetti per asporto merci
  2. stoviglie per il consumo di pasti e bevande (posate e bicchieri)
  3. sacchetti per frutta e verdura
  4. guanti
  5. prodotti per il secondo imballo dei prodotti freschi di macelleria e pescheria

"È necessario fondare un nuovo rapporto tra l'uomo e il creato. Serve maggior rispetto per la terra, per l'acqua e per l'aria”, ha dichiarato Oscar Farinetti di Eataly. “È l’unico modo per allontanare la fine del mondo e favorire anche un
rapporto di armonia tra gli uomini. In questo quadro il tema dei rifiuti assume un ruolo primario. Eataly, supportato dalla straordinaria creatività di Novamont, ha dato vita a un’operazione molto ambiziosa: “Rifiuti Zero da Eataly”.
Incominciamo dai prodotti in MATER-BI di Novamont che sono già stati introdotti in tutti gli Eataly e ci consentono di eliminare completamente i rifiuti non riciclabili relativi alle merci di contenimento e di lavorazione. Proseguiremo
con il vetro che tornerà ad essere vetro, con i cartoni che torneranno ad essere cartone, con la poca plastica che usiamo che verrà trasformata in sacchetti e contenitori riciclabili. Infine stiamo già testando su alcuni punti vendita il riciclo di tutti i nostri rifiuti umidi che diventeranno compost per uso agricolo. Non appena terminata questa fase di sperimentazione con successo, lanceremo l’operazione “Rifiuti Zero” su tutti gli Eataly, prima in Italia e poi nel mondo”.



Archivio News

Commenti su questa news

promuovi i tuoi prodottiPromuovi i tuoi prodotti su AcquistiVerdi.it
80 aziende
l'hanno già fatto
per 148 prodotti!

© 2018 Punto3 S.r.l. Via Bologna 119, 44122 Ferrara.
info@punto3.it P.IVA-C.F. 01601660382