Approfondisci:


Normativa aggiornata e completa sul Green Public Procurement
Leggi di più

Corsi di formazione e eventi sul Green Public Procurement
Leggi di più

Le notizie sul Green Public Procurement
Leggi di più

Servizi Punto 3 per il GPP
Leggi di più

I 50 migliori brand green al mondo

I 50 migliori brand green al mondo - AcquistiVerdi.it

Apple è più green di Starbucks? Ecco la classifica mondiale 2014 dei 50 brand più green al mondo appena pubblicata da Fortune, in collaborazione con le società di consulenza Deloitte e Interbrand.La lista è nata nel 2011. Quest'anno le nomination sono state prese dal Best Global Brands report di Interbrand, che mappa i 100 brand più famosi. Le 50 aziende della lista sono state valutate in due modi: sulla base delle loro iniziative di sostenibilità e sulla base di come il loro impegno viene percepito dal pubblico.

Deloitte, che ha misurato i brand per la loro serietà è per il loro impegno ambientale, riporta che i primi della lista hanno fatto della sostenibilità il loro obiettivo strategico. Afferma Will Sarni, consulente Deloitte: "Quest'anno è l'anno della supply chain (filiera, n.d.r.). Le aziende della lista stanno passando dal controllo delle emissioni di CO2 al focus sul consumo di acqua e sulla produzione di rifiuti lungo tutta la loro filiera".

Le novità 2014

La sopresa è che sulla lista di quest'anno Ford è il numero uno e ha scalzato Toyota, offrendo 7 modelli di auto elettriche, di cui 6 ibridi e uno totalmente a ricarica elettrica. I due brand che hanno fatto i più grandi passi avanti sono stati IKEA (al 19° posto) e Zara (al 34°), ciascuno salendo di 14 posizioni dall'anno scorso. La celebre catena di arredamento per la casa ha annunciato che grazie alla collaborazione con Nissan (n.5) e il fornitore di energia elettrica Ecotricity installerà stazioni di ricarica per auto elettriche per i clienti dei punti vendita in U.K.. La spagnola Zara invece è impegnata nella implementazione di azioni di sostenibilità nelle sue operazioni, dall'introduzione della gestione dei rifiuti nei punti vendita ammiragli, all'uso del cotone organico in stabilimenti produttivi ecologici, all'educazione dello staff su pratiche di sostenibilità - come il risparmio energetico. Nel 2020, tutti i punti vendita esistenti saranno eco-efficienti al 100%. 

La lista Best Global Green Brands rileva anche la differenza tra il risultato delle performance e il risultato della percezione del pubblico. Un punteggio positivo indica che un brand sta facendo di più di quello che viene percepito, mentre un punteggio negativo indica che il brand riceve più credito di quanto le meritino le sue azioni. Panasonic per esempio ha un alto punteggio positivo: il brand infatti sta facendo un impressionante lavoro per diventare più sostenibile ma non sta ricevendo credito dal pubblico. Apple invece ha un punteggio negativo: mentre l'azienda migliora le sue performance ambientali, i consumatori credono che Apple sia più green di quello che lo è in realtà. “In un mondo di social media,” afferma Frampton di Interbrand, “questo è estremamente pericoloso, perchè viene scoperto".

Tu che ne pensi?

 



Archivio News

Commenti su questa news

promuovi i tuoi prodottiPromuovi i tuoi prodotti su AcquistiVerdi.it
80 aziende
l'hanno già fatto
per 148 prodotti!

© 2018 Punto3 S.r.l. Via Bologna 119, 44122 Ferrara.
info@punto3.it P.IVA-C.F. 01601660382