Nel catalogo
387 Prodotti
113 Aziende

Iscritti Newsletter
3593 Azienda
11788 Ente Pubblico
4269 Persona

Scegli anche tu Hosting Sostenibile: lo spazio ecologico del web

Il ruolo del libero professionista nel GPP e CAM: corso di alta formazione a Udine

Il ruolo del libero professionista nel GPP e CAM: corso di alta formazione a Udine - AcquistiVerdi.it

Giovedì 18 gennaio 2018 a Udine si terrà il Corso di Alta Formazione "Il ruolo del libero professionista nel GPP (Green Public Procurement) e Criteri Ambientali Minimi (CAM) ai sensi del Codice Appalti (Dlgs. 18/04/2016, n.50). Maggiori informazioni

18 gennaio 2018

ore 9.00 – 17.00

Udine – presso Ordine degli Architetti

v. P. Canciani 19

Il corso di alta formazione è promosso da LegnoServizi, PEFC Italia e Punto 3 con il patrocinio dell'ordine degli Agronomi e Forestali del Friuli-Venezia Giulia e di Inarsind. 

A chi si rivolge
Il seminario è dedicato a ed è di evidente interesse per tutti i tecnici liberi professionisti che si occupano di utilizzo del legno, o dei suoi derivati, come materiale da costruzione (arredi per interni e per i manufatti dell’arredo urbano) o di funzionamento (carta per copia o carta grafica) proprio nell’ottica di valorizzare materiali naturali, a basso impatto di emissioni carboniche, ad alta sostenibilità e riciclabili a fine vita.
Inoltre, la novità della normativa, ora obbligatoria per la Pubblica Amministrazione, apre nuove opportunità di lavoro nella misura in cui ogni amministrazione dovrà essere “accompagnata” ed “istruita” nella sua applicazione, la più ampia e rapida possibile. Agli architetti partecipanti verranno riconosciuti 7 crediti formativi; per i dottori agronomi e forestali, il riconoscimento crediti avverrà come da regolamento.

Presentazione del seminario
Dal 19 Aprile 2016, in seguito all’entrata in vigore del codice degli appalti (Dlgs 18 aprile 2016, n. 50), è obbligatorio, per tutte le Pubbliche amministrazioni, inserire Criteri Ambientali Minimi (CAM) negli appalti pubblici di forniture, lavori e servizi.
Gli Enti Pubblici quindi devono essere messi in condizione di poter adempiere a questo obbligo senza incorrere in contenziosi e difficoltà di gestione delle procedure di approvvigionamento.
Inoltre gli operatori economici che partecipano a gare d’appalto pubbliche dovranno adeguarsi a tali richieste se non vogliono rischiare di essere esclusi dal mercato pubblico.
Obiettivi del seminario

  • Analizzare le novità normative in materia di Green Public Procurement (GPP)
  • Analizzare i contenuti del Codice degli appalti (Dlgs 18 aprile 2016, n. 50) che si riferiscono al GPP
  • Analizzare gli strumenti di conformità ai Criteri Ambientali Minimi (CAM) per permettano alle stazioni appaltanti di attestare il rispetto dei requisiti richiesti
  • Evidenziare il ruolo centrale del libero professionista consulente della PA nel supportarne la redazione dei bandi di gara e l’applicazione della normativa conferente
  • Evidenziare le opportunità di posizionamento sul mercato e di miglioramento della competitività per le aziende conformi ai CAM.

Programma
09.00 - 09.15: Registrazione dei partecipanti

9.15 - 13.15 Il Ruolo strategico del GPP nelle politiche Europee e nel nuovo codice degli Appalti e il ruolo del libero professionista

  • Il GPP nella nuova Direttiva sugli Appalti Pubblici
  • Il GPP nel Dlgs 18 aprile 2016, n. 50
  • Il Piano d’Azione Nazionale per il GPP (PAN GPP)
  • Struttura dei CAM: come impostare una procedura di gara e una offerta tecnica
  • GPP e CAM: un’opportunità di lavoro per il libero professionista

13.15 -14.00: Pausa pranzo
14.0 - 17.00 Analisi delle principali certificazioni riconosciute dai CAM

  • Marchio Ecolabel UE
  • Marchio Der Blaue Engel
  • Marchio Nordic Ecolabel
  • Marchio Energy Star
  • Certificazione PEFC e FSC
  • Certificazione PSV

17.00: Dibattito

 

Relatore
Dr. Paolo FABBRI - Presidente della Società Punto 3
Tra i maggiori esperti italiani di Green Public Procurement: da oltre 10 anni è responsabile di attività di assistenza tecnica e di numerosi progetti sia per Enti Pubblici che per aziende private. Ha contribuito all’elaborazione di criteri ambientali in processi di acquisto pubblico (bandi di gara) e privato (Vendor Rating Sostenibile). In questi ambiti, ha collaborato in decine di progetti pubblici per Regioni, Province, Comuni, Unioni di Comuni, Comunità Montane, Università, enti di formazione professionale, Camere di Commercio, aziende, associazioni di categoria e consorzi di filiera.
Inoltre ha fatto parte dei gruppi di lavoro presieduti dal Ministero dell’Ambiente che hanno definito i Criteri Ambientali Minimi degli arredi per interni e per i manufatti dell’arredo urbano.

 

Svolgimento del Seminario - Comunicazioni di servizio - Costo del corso
Il Seminario si svolgerà a Udine, presso l’Ordine degli Architetti in v. P. Canciani 19. Lo svolgimento è subordinato alla partecipazione di almeno 15 persone e fino ad un massimo di 30. In caso di superamento dei posti disponibili (30), verrà programmata una successiva sessione corsuale. Per la definizione dell’ammissione al corso, si terrà conto dell’ordine di arrivo delle iscrizioni da effettuarsi via mail all’indirizzo info@legnoservizi.it compilando il modulo allegato alla fine di questo articolo.
A metà mattinata è prevista la possibilità di usufruire di un coffee break al Gestalt Cafè in p.za XX Settembre 13.
Tenuto conto delle difficoltà di parcheggio nell’area circostante la sede del corso, vi è la possibilità di parcheggio a 0,60€/h nel parcheggio di v. Magrini (300 m dalla sede del corso) o del parcheggio Moretti a 0,40€/h (500 m dalla sede del corso).
Il costo pro capite è di 80€, oltre all’IVA, che andranno versati a Legno Servizi s.c. IBAN: IT 10 G 08894 64320 000000043079, con causale “Nome e Cognome – pagamento quota partecipazione seminario GPP 2017” entro 2 giorni prima dell’inizio del Seminario; ai partecipanti verrà emessa relativa fattura o quietanza di versamento.

 

Segreteria e Iscrizioni
c/o Legno Servizi s.c.
tel: 0433/468120
fax: 0433/466951
online: info@legnoservizi.it

 

Utilità del Seminario - Crediti formativi
Per i partecipanti iscritti all’Ordine degli Architetti P.P.C. il corso è riconosciuto ai fini dell’aggiornamento professionale con 7 crediti formativi e verrà fornito regolare attestato di partecipazione. Per gli iscritti agli Ordini dei Dottori Agronomi e Forestali il corso è riconosciuto ai fini dell’aggiornamento professionale come da regolamento e verrà fornito regolare attestato di partecipazione.

 



Archivio News

Commenti su questa news

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Al supermercato sacchetti multiuso per frutta e verdura - AcquistiVerdi.it
Coop Svizzera lancia il sacchetto multiuso in cellulosa FSC riutilizzabile e lavabile per la frutta e la vedura al supermercato.Il consumatore, per evitare di pagare il peso del sacchetto (27 grammi...
Sistema di gestione anticorruzione ISO 37001: seminari di aggiornamento - AcquistiVerdi.it
A circa un anno dalla sua pubblicazione, la norma UNI ISO 37001 nata per abbattere i livelli di corruzione nei rapporti fra privati e pubblico ha decisamente attirato l'attenzione delle...
promuovi i tuoi prodottiPromuovi i tuoi prodotti su AcquistiVerdi.it
113 aziende
l'hanno già fatto
per 387 prodotti!

© 2014 AcquistiVerdi.it S.r.l. Via Kennedy 15, Ferrara.    
info@acquistiverdi.it P.IVA-C.F. 01835640382