Approfondisci:


Normativa aggiornata e completa sul Green Public Procurement
Leggi di più

Corsi di formazione e eventi sul Green Public Procurement
Leggi di più

Le notizie sul Green Public Procurement
Leggi di più

Servizi Punto 3 per il GPP
Leggi di più

Boccioni o distributori di acqua a rete idrica: quale scegliere?

Boccioni o distributori di acqua a rete idrica: quale scegliere? - AcquistiVerdi.it

Chi ha lavorato in un ufficio sicuramente ha incontrato almeno una volta un distributore d’acqua di qualche tipo. Si tratta di quella colonnina che normalmente sta in un angolo e che serve principalmente a 4 cose.

La prima è di rendere disponibile l’acqua fa bere. La seconda è di creare il pretesto per incontrarsi con i colleghi e parlare di quello che si è fatto nel weekend o di come arrivare fino a venerdì. La terza è di creare l’occasione per fare un po’ di movimento e distendere le gambe per andare fino alla colonnina. La quarta è la possibilità di fare un po’ di sollevamento pesi, se il boccione è vuoto e bisogna sostituirlo con uno nuovo che pesa quasi 20 kg.

Mentre le prime 3 attività possono essere gratificanti, la quarta è preferibilmente da evitare per i problemi che può creare. Installare un distributore d’acqua collegato alla rete idrica permette di liberarsi da questa incombenza e porta con sé numerosi altri vantaggi.

La guida sottostante ne illustra i principali.

 

Per meglio comprendere i vantaggi di un distributore d’acqua collegato alla rete idrica, ti spieghiamo a seguire i vantaggi, uno per uno.

Design moderno ed elegante.
I distributori a rete idrica di Acqualys sono disponibili in una varietà di colori e dimensioni, sono realizzati con materiali innovativi e resistenti, hanno pannelli di controllo di tipo touch e opzioni multiple (possono erogare acqua fredda o a temperatura ambiente, calda per the e tisane o frizzante).

Questo perché sono progettati per unire esigenze di ergonomia e praticità a quelle di integrarsi in ambienti di lavoro dove l’immagine ha una sua importanza.  

Un canone trimestrale per tutto

 

Per non avere preoccupazioni. Le sanificazioni semestrali così come la manutenzioni ordinarie e i materiali di consumo sono tutti compresi nel canone. I costi del servizio sono certi e non dipendono dai consumi o da altro. Con 4 fatture l’anno di analogo importo uno si assicura tutta l’acqua che vuole. Senza grattacapi.

Qualità eccellente dell'acqua
L’acqua che proviene dalla rete idrica è la più controllata in assoluto.  L’Italia è ricca di acque dalle caratteristiche eccellenti. Per garantire però il massimo della qualità, ogni distributore d’acqua Acqualys, sottopone l’acqua di rete a un processo di filtrazione e purificazione ulteriore. Per un’ acqua pura al 99,9999% ad ogni erogazione. Rispetto alle colonnine dei boccioni, gli erogatori hanno poi bocche di erogazione dell’acqua interne all’unità, che garantiscono l’assenza di contatto con le mani o i bicchieri di altri utenti.

Pratico e senza preoccupazioni

L’installazione di un distributore d’acqua è semplice e veloce. Basta disporre di un attacco alla rete idrica e una presa di corrente nelle vicinanze del punto dove si vuole installare l’unità. E una volta installato non ci sarà più da preoccuparsi dei boccioni pieni o vuoti da maneggiare o da immagazzinare da qualche parte.

 Una sorgente inesauribile
I boccioni d’acqua finiscono. Un distributore d’acqua eroga sempre. Specialmente d’estate quando si beve di più è facile imbattersi in boccioni vuoti: in questo caso o si rimane senz’acqua o qualcuno deve cambiare il boccione (e un boccione pieno sono quasi 20 Kg da portare in giro ed issare sulla colonnina). D’inverno si beve meno e si riduce il rischio di trovare un boccione vuoto, ma ne nasce un altro: un boccione può rimanere aperto per più giorni e la qualità dell’acqua che si beve può diventare scadente.
Tutti questi problemi sono risolti con l’installazione di un distributore d’acqua: attingendo alla rete idrica non si rimarrà mai senz’acqua e purificando l’acqua ad ogni erogazione, si può essere certi di bere acqua buona, sempre.

Amici dell'ambiente
Un distributore d’acqua può ridurre le emissioni di CO2 fino al 70%, rispetto ai boccioni tradizionali. Questo perché non serviranno più consegne periodiche di boccioni (imbottigliati spesso a centinaia di Km di distanza), non sarà più necessario immagazzinare i vuoti, che vengono raccolti e trasportati di nuovo agli stabilimenti di imbottigliamento dove vengono lavati e riempiti nuovamente.  I boccioni vengono infatti riutilizzati più volte e poi smaltiti, ma questo richiede la produzione di nuova plastica. In abbinamento a un distributore d’acqua consigliamo sempre l’uso di bicchieri biodegradabili o la dotazione di comode bottiglie riutilizzabili  (ad esempio in Tritan).

Una scelta semplice
Visita il sito www.acqualys.it per maggiori informazioni o per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze.

 

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva



Archivio News

Commenti su questa news

promuovi i tuoi prodottiPromuovi i tuoi prodotti su AcquistiVerdi.it
98 aziende
l'hanno già fatto
per 305 prodotti!

© 2018 Punto3 S.r.l. Via Bologna 119, 44122 Ferrara.
info@punto3.it P.IVA-C.F. 01601660382