Approfondisci:


Normativa aggiornata e completa sul Green Public Procurement
Leggi di più

Corsi di formazione e eventi sul Green Public Procurement
Leggi di più

Le notizie sul Green Public Procurement
Leggi di più

Servizi Punto 3 per il GPP
Leggi di più

Acquisti verdi in Europa: ancora sotto il 50% nel 2011

Acquisti verdi in Europa: ancora sotto il 50% nel 2011 - AcquistiVerdi.it

La Commissione europea aveva fissato l’obiettivo indicativo che, entro il 2010, il 50% di aggiudicazione di tutte le procedure di appalto pubblico in Europa, dovesse essere verde, dove "verde" significa conforme ai criteri di GPP per dieci gruppi prioritari di prodotti e/o servizi come l'edilizia, i trasporti, i prodotti e i servizi di pulizia. Ecco i risultati del monitoraggio effettuato dalla Commissione Ambiente.

Nel 2011, la Commissione europea ha effettuato uno studio con l’intento di misurare se l’obiettivo fosse stato raggiunto. Poiché non ci sono statistiche sistematiche in materia di GPP negli Stati membri, il Centro per gli studi politici europei e il Collegio d'Europa ha condotto un sondaggio al quale hanno partecipato oltre 850 enti pubblici provenienti da 26 Stati membri. Lo studio ha raccolto informazioni su più di 230.000 contratti firmati dalle autorità pubbliche nel 2009-2010, per un valore di circa 117,5 miliardi di euro. I risultati dettagliati dell’indagine condotta sono disponibili sul sito della Commissione europea.

Le principali conclusioni della relazione sono:

  • Seppur significativa, l’applicazione del GPP nell'UE, non ha raggiunto l'obiettivo del 50%.
  • Si rileva un trend positivo nell’applicazione del GPP nell’ultimo periodo, per il quale i dati risultano significativamente più elevati rispetto all'intero periodo valutato.
  • L’applicazione dei criteri in Europa varia in modo significativo. In quattro paesi (Belgio, Danimarca, Paesi Bassi e Svezia) risultano applicati tutti i criteri fondamentali nel 40-60% dei casi. D'altra parte, in dodici paesi ciò è avvenuto in meno del 20% dei casi.
  • I costi di acquisto sono ancora il criterio predominante di aggiudicazione degli appalti, mentre solo una minoranza utilizza nei metodi di valutazione il costo del ciclo di vita.
  • In generale viene percepito come difficoltoso l’inserimento dei criteri verdi negli appalti. L’applicazione del GPP risulta maggiore proprio nei paesi in cui è percepita con minore difficoltà la loro introduzione nelle procedure di acquisto.

 



Archivio News

Commenti su questa news

promuovi i tuoi prodottiPromuovi i tuoi prodotti su AcquistiVerdi.it
94 aziende
l'hanno già fatto
per 279 prodotti!

© 2018 Punto3 S.r.l. Via Bologna 119, 44122 Ferrara.
info@punto3.it P.IVA-C.F. 01601660382