Approfondisci:


Normativa aggiornata e completa sul Green Public Procurement
Leggi di più

Corsi di formazione e eventi sul Green Public Procurement
Leggi di più

Le notizie sul Green Public Procurement
Leggi di più

Servizi Punto 3 per il GPP
Leggi di più

Scarpe GEOX senza sostanze chimiche certificate TÜV SÜD

Scarpe GEOX senza sostanze chimiche certificate TÜV SÜD  - AcquistiVerdi.it

GEOX ha commissionato a TÜV SÜD la certificazione di tutti i suoi modelli di scarpe, iniziando dalla collezione autunno/inverno 2016, che saranno identificati con il marchio TÜV SÜD specifico per le calzature.
Le attività di prova hanno l’obiettivo di garantire che le calzature siano prive di residui chimici pericolosi. TÜV SÜD verifica  le calzature rispetto a  piombo, cadmio, cromo, nichel, coloranti cancerogeni e allergenici, tensioattivi e altre sostanze classificate come tossiche, pericolose e non biodegradabili.
TÜV SÜD effettuerà annualmente due milioni di test sulle scarpe GEOX. Le prove saranno eseguite presso i laboratori TÜV SÜD di Ranipet (India), Ho Chi Minh City (Vietnam), Xiamen (Cina) e Francoforte (Germania). Ogni anno i laboratori verificheranno 5.000 scarpe ed un ugual numero di materie prime. "Con le prove di TÜV SÜD per la certificazione delle calzature, GEOX sta compiendo un ulteriore passo verso una produzione sostenibile. I test vanno oltre i requisiti di legge, contribuendo così a ridurre la presenza di sostanze pericolose nelle calzature e a migliorare la sicurezza dei consumatori ", afferma Raffaella Santoro, Sales Head Soflines Europa in TÜV SÜD Product Service. Oltre ai test chimici, TÜV SÜD eseguirà anche verifiche nei punti vendita con prelievi a campione.

Aumentare la consapevolezza della qualità e della sostenibilità
Il settore calzaturiero produce circa 20 miliardi di paia di scarpe ogni anno, da quelle eleganti fino alle scarpe da ginnastica e gli stivali da lavoro, e utilizza una vasta gamma di materiali come cuoio, corda, tessuti o materiali sintetici. Spesso sono trattati con sostanze chimiche che possono essere pericolosi per la salute. E mentre cresce l’importanza presso i consumatori della qualità, della sicurezza e della sostenibilità dei prodotti, le regolamentazioni vanno nella direzione di limitare l'utilizzo di sostanze potenzialmente pericolose. L'industria calzaturiera deve soddisfare requisiti complessi come il regolamento europeo REACH  e quello americano Safety Act Consumer Product (CPSIA).

Riconoscere la qualità attraverso il marchio di certificazione TÜV SÜD per le calzature
Il marchio TÜV SÜD per le calzature copre un’ampia gamma di prove chimiche sul prodotto oltre a controlli in fabbrica effettuati dagli ispettori dell’ente. Dopo rilascio del certificato, che documenta la conformità rispetto agli standard internazionali e le disposizioni di legge, TÜV SÜD effettuerà ispezioni annuali al sito produttivo, anche sorveglianza sul mercato, per garantire che i prodotti continuino a soddisfare i requisiti di certificazione.

 

Salva



Archivio News

Commenti su questa news

promuovi i tuoi prodottiPromuovi i tuoi prodotti su AcquistiVerdi.it
93 aziende
l'hanno già fatto
per 279 prodotti!

© 2018 Punto3 S.r.l. Via Bologna 119, 44122 Ferrara.
info@punto3.it P.IVA-C.F. 01601660382